Douyin, la versione cinese di TikTok, da tempo è diventato il nuovo re delle piattaforme di social media, sviluppata da ByteDance nel 2016, rappresenta la piattaforma di video brevi più conosciuta e ampiamente utilizzata in Cina.

Un anno dopo il suo lancio, la piattaforma contava più di 100 milioni di utenti che guardavano 1 miliardo di video al giorno, attualmente, ci sono più di 600 milioni di utenti attivi giornalieri.

Questo social media consente agli utenti registrati di creare e condividere video di 15-60 secondi
e livestreaming.
Gli utenti passano mensilmente 26,5 ore su questa piattaforma e si registrano 400 milioni di ricerche giornaliere.

I contenuti di Douyin (抖音, letteralmente “shaking sound” in mandarino) sono principalmente di intrattenimento, infatti gli utenti creano contenuti dove si registrano mentre cantano, recitano e ballano.

Viene anche utilizzata per creare e condividere elementi come brevi sincronizzazioni labiali, commedie e video di sfide virali.

Le differenze tra Douyin e TikTok e le origini

Forse molti non si ricordano di Musical.ly, ma da quest'app nasce Douyin.

Un'app nata per lo streaming e la condivisione di video in formato breve (15 secondi), con oltre 100 milioni di utenti, fino ad agosto 2018.

Crediti immagine: 2 profili di KOL presenti su Douyin. Fonte: app Douyin

L'app consentiva agli utenti una vasta scelta di opzioni di musica e dialogo, con le quali potevano sincronizzare le labbra e creare video divertenti e di intrattenimento.

L'app è stata ampiamente apprezzata da alcuni creatori di contenuti che sono diventati famosi in base alle loro tematiche accattivanti su Musical.ly.

Gli utenti hanno condiviso i video di Musical.ly su piattaforme di social media come Instagram, aumentando ulteriormente la popolarità dell'app.

Tuttavia, nell'agosto 2018, l'app è stata rilevata da una società cinese ByteDance e i suoi utenti sono stati spostati su Tik Tok.

Tutti i contenuti e gli account presenti su Musical.ly sono stati trasferiti automaticamente alla nuova app Tik Tok.

TikTok: il nome internazionale di Douyin

Il nome internazionale di Douyin è TikTok, un'app che ha lo stesso aspetto di Douyin, anche se i due non sono la stessa cosa, nonostante gli sforzi di Bytedance di marchiarla come tale.

Questa non è la prima volta che un'azienda tecnologica cinese presenta un'app come la stessa ovunque, mentre in realtà non lo è.

La super app di Tencent Weixin (微信), nota anche come WeChat, esegue due diversi sistemi per la sua versione cinese e internazionale.

Quando scarichi WeChat o Weixin, essendo entrambi la stessa app, l'app determina quali funzionalità puoi utilizzare e quali informazioni puoi vedere in base al numero di telefono con cui registri il tuo account.

In pratica, ciò significa che quando sei residente non cinese utilizzerai la "versione internazionale", ne consegue che avrai accesso a contenuti (specifici internazionali) che un utente registrato con un numero di telefono cinese non potrà da vedere.

Anche la versione estera non ha le stesse funzioni wallet della versione cinese. Insomma, due app, due sistemi. Le differenze tra WeChat vs Weixin e TikTok vs Douyin, tuttavia, non sono le stesse.

Mentre la prima è fondamentalmente un'app con due diverse modalità, Douyin e TikTok sono due entità completamente separate. A seconda dell'app store che utilizzi, potrai scaricare Douyin o TikTok.

Gli utenti degli app store cinesi possono trovare solo Douyin, mentre gli utenti dell'Apple Store all'estero o di Google Play troveranno solo TikTok disponibile per il download.

Che le app siano in realtà sistemi separati diventa chiaro quando si eseguono le stesse parole di ricerca in tutte e 2 le piattaforme. Entrambe le applicazioni forniscono contenuti diversi per la stessa query.

Crediti immagine: profilo Douyin ufficiale Chen He. Fonte: app Douyin

Ad esempio, uno degli account più popolari di Douyin è quello dell'attore cinese Chen He (陈赫), che ha oltre 68 milioni di fan e presenta ogni settimana tantissimi video.

Tuttavia, quando si esegue la ricerca con lo stesso nome in TikTok, vengono visualizzati diversi account non verificati, che mostrano tutti alcuni video simili come quelli sull'account Douyin di Chen He.

Opportunità per le aziende

Come abbiamo detto, Douyin è molto interattivo e personalizzabile, anche grazie ad algoritmi che apprendono continuamente le preferenze degli utenti in base al loro livello di coinvolgimento con ogni video.

Ma la piattaforma rappresenta anche una grande opportunità per i brand. Su Douyin, le aziende possono fare affari creando account verificati e utilizzando un elevato coinvolgimento per vendere i propri prodotti e servizi, così come altre app cinesi.

I consumatori hanno iniziato a utilizzare Douyin per cercare informazioni e recensioni di marchi e prodotti, rendendolo uno strumento di consulenza affidabile in fase di pre-ordine.

Ci sono già molti marchi internazionali che si lanciano su Douyin per raggiungere i propri clienti. Il social media, infatti, consente la creazione di mini-ad e contenuti cliccabili che consentono agli utenti di accedere all'e-commerce di un brand.

Infatti, Douyin ha lanciato una sezione di e-commerce che collega gli account Taobao, JD e Tmall all'app (leggi anche l'integrazione di Taobao e Tmall).

Creando video pubblicitari che durano pochi minuti e hanno un budget contenuto, si può inserire nel video un link diretto all'e-commerce, oppure inserire un banner pubblicitario alla fine del video.

Si possono anche sponsorizzare i prodotti di un brand fornendo dettagli di articoli con contenuti visivi come video e immagini o tramite banner pubblicitari.

Molti marchi occidentali hanno ampliato con successo la loro attività in Cina grazie alle loro campagne di marketing su Douyin.

Douyin mette a disposizione numerose ads per le aziende. Grazie ad esse si possono raggiungere più facilmente i clienti, aumentare la brand awareness e la visibilità tra i giovani cinesi.

Il pubblico di Douyin

I principali utenti della piattaforma sono giovani cinesi, principalmente millennial e Gen Z, che a marzo 2020 rappresentavano il 73,9% degli utenti.

Essendo uno dei gruppi di consumatori con il più alto potere d'acquisto in Cina, le attività di marketing di Douyin rappresentano enormi opportunità di business.

Douyin gender users social network China
Crediti immagine: genere utenti Douyin a confronto tra 2019 e 2020. Fonte: WalktheChat Analysis

Infatti la Generazione Z, ovvero i nativi digitali che quando comprano desiderano vivere un’esperienza e far parte di quel momento piuttosto che affrontare una mera e semplicistica esperienza di acquisto di un bene o di un prodotto.

Questi giovani consumatori nati tra il 1995 e il 2010, nei prossimi anni, saranno quelli che avranno un enorme importanza per la spesa interna in Cina.

Attualmente corrispondono al 12% della popolazione e nel 2018 hanno inciso nei consumi delle famiglie con una spesa di 566 miliardi di dollari.

Desiderano farsi notare e vogliono risaltare all’interno della società, valorizzano l’artigianato e il design, usano la tecnologia per socializzare, si preoccupano dell’impatto sociale e preferiscono brand di nicchia e locali.

Ma non sono solo i giovani. A differenza di TikTok, utilizzato principalmente da utenti molto giovani, Douyin è popolare anche tra gli utenti di età superiore ai 40 anni. È anche interessante osservare il cambio di genere degli utenti di Douyin.

Mentre a marzo 2019 l'app era utilizzata principalmente da uomini, un anno dopo, grazie alla crescita dei KOL di moda e cosmetici, la base di utenti si è rapidamente spostata su un pubblico femminile, aprendo un mercato più ampio per le vendite.

Lo shopping online è diventato un'abitudine consolidata in Cina, con piattaforme che vanno dai social network all'e-commerce a guidare la tendenza.

A parte la sua popolarità e le numerose tattiche di marketing disponibili, ciò che rende Douyin diverso è che per diventare virale, il tuo profilo non ha bisogno di avere milioni di follower e mi piace.

Se il tuo contenuto è giusto può raggiunge migliaia o milioni di visualizzazioni e interazioni. Questo perché i suoi algoritmi apprendono continuamente le preferenze dell'utente, indipendentemente dagli amici e i following.

Douyin è noto per la sua capacità di coinvolgere tutti gli utenti e questa funzione viene rapidamente sfruttata dai marchi.

Le Branded Hashtag Challenges riflettono un desiderio crescente tra i consumatori cinesi di impegnarsi con i marchi, desiderando svolgere un ruolo attivo piuttosto che essere un consumatore passivo.

La creazione di hashtag dedicati alle sfide può aumentare la consapevolezza del marchio, aumentare il coinvolgimento ed è un ottimo modo per creare una comunità di fedelissimi.

Douyin cos'è e come funziona in Cina social commerce streaming dirette live

Come sfruttare al meglio Douyin?

Avere i social media in Cina è essenziale, ma richiede anche molti sforzi e risorse. Ogni piattaforma social ha le sue caratteristiche e i marchi devono ricercare strategie ad hoc per ciascuna piattaforma.

L'opzione migliore è spesso quella di scegliere un partner professionale che possa accompagnare il marchio Oltre Muraglia in tutte le fasi della sua espansione attraverso i canali digitali.

Per questo motivo, per avere un buon successo in Cina strumenti come Noziroh Hub sono fondamentali per le imprese che si affacciano per la prima volta al mercato cinese e vogliono vendere i loro prodotti in Cina e farsi accompagnare in questo viaggio.

I rischi di fallimento sono dietro l'angolo e solo tramite una ricerca di mercato approfondita è possibile verificare la fattibilità di un progetto ed evitare imprevisti.

Affidarsi a professionisti come Noziroh Hub, che conoscono le abitudini d’acquisto dei consumatori cinesi e con il quale è possibile gestire tutte le fasi di commercializzazione contando su un unico riferimento: ricerca di mercato, apertura/gestione degli store nelle principali piattaforme e-commerce cinesi, stoccaggio della merce, evasione ordini, apertura/gestione dei profili social cinesi, confezionamento e private label, è fondamentale per avere successo nel mercato del Paese del dragone.

Autore: Lorenzo Spaterna

Little Red Book, nota anche con il nome di Xiaohongshu, è una delle app di social commerce con più rapida crescita sul mercato. Conta più di 100 milioni di utenti attivi sulla sua piattaforma.

Questo social offre opportunità ai brand internazionali di sfruttare il proprio potenziale e costruire una forte presenza in Cina. È per questo che marchi come Louis Vuitton e YSL si stanno promuovendo sulla piattaforma. Si tratta di un canale di marketing indispensabile per le aziende nel panorama digitale cinese in continua evoluzione.

La raccomandazione sui social media e la condivisione di consigli sono le modalità principali con cui i consumatori cinesi scoprono nuovi prodotti e decidono sugli acquisti. Intatti, piattaforme social come questa sono un mezzo chiave per la condivisione e la ricerca dei prodotti da comprare.

I consumatori seguono gruppi a tema ed i cosiddetti Key Opinion Leader (KOL) per idee e approfondimenti sui prodotti. Ecco perché negli ultimi anni Little Red Book si è distinto, alimentando questa nuova modalità di social media marketing cinese.

L'evoluzione della piattaforma

Little Red Book è stata fondata da Miranda Qu e Charlwin Mao nel 2013 come guida online per gli acquirenti, fornendo agli utenti una piattaforma per recensire i prodotti e condividere le proprie esperienze di acquisto con la community.

Screenshot Little Red Book Xiaohongshu social commerce in Cina
Crediti immagine: alcuni profili ufficiali di brand occidentali presenti su Little Red Book. Fonte: app Little Red Book

Nell'ottobre 2014, i fondatori hanno iniziato a concentrarsi sul collegamento dei consumatori cinesi con i rivenditori e hanno creato la propria piattaforma di e-commerce, dove i consumatori cinesi possono acquistare prodotti dall'estero direttamente dagli store ufficiali dei brand.

Nel 2015 Little Red Book ha aperto i suoi magazzini a Shenzhen e Zhengzhou, offrendo servizi di logistica, groupage ed assistenza nello sdoganamento della merce acquistata dagli utenti cinesi.

A maggio 2017 Xiaohongshu contava oltre 50 milioni di utenti, con un fatturato di quasi 10 miliardi di Yuan, rendendola una delle piattaforme di e-commerce più grandi al mondo. Sempre lo stesso anno, entrava in servizio il sistema logistico internazionale REDDelivery.

Il 6 giugno di quell'anno, Little Red Book ha tenuto un festival dello shopping per celebrare il suo quarto anniversario. Durante quel giorno, il fatturato ha superato i 100 milioni di Yuan nel giro di solo 2 ore, mentre l'app si è classificata al primo posto nell'App Store iOS nella categoria "shopping".

Nel giugno 2018, Xiaohongshu ha ricevuto un finanziamento di 300 milioni di dollari da Alibaba e Tencent , con una valutazione complessiva di 3 miliardi di dollari. Nel 2019 è stata selezionata nell'elenco delle imprese più innovative di Forbes China. Sempre lo stesso anno, la piattaforma contava oltre 300 milioni di utenti registrati (fonte Statista).

Un pubblico giovane e benestante

Xiaohongshu è un'ottima piattaforma per acquistare prodotti di bellezza e moda di alta fascia di brand stranieri. Ha una propria rete logistica, può collegarsi ad altre app di e-commerce tramite collegamenti ipertestuali ed è perfetto per cercare informazioni sui prodotti di bellezza in generale.

Gli utenti di Little Red Book hanno un reddito medio-alto, sono desiderosi di viaggiare ed alla continua ricerca dei prodotti, servizi e tendenze più recenti. Il 95% degli iscritti ha meno di 32 anni e fanno parte della cosiddetta Generazione Z cinese. L'80% sono donne, oltre il 60% proviene da città di primo e secondo livello (fonte Statista).

Secondo l'app, ci sono 300 miliardi di post visualizzati ogni giorno, di cui oltre il 70% sono contenuti generati dagli utenti. I consumatori cinesi interagiscono con una media di otto touchpoint digitali prima di impegnarsi ad acquistare un prodotto all'interno della piattaforma.

Uno dei vantaggi di Little Red Book è che le aziende internazionali hanno accesso ad esso, consentendo loro di capitalizzare su una connessione diretta con il loro pubblico. Inoltre, consente ai brand di coinvolgere e vendere al loro mercato di riferimento utilizzando un algoritmo che mostra i contenuti in base alle preferenze degli utenti.

KOL e influencers su Little Red Book Xiaohongshu social commerce in Cina

La pubblicità nei feed dell'app è il modo più efficiente per raggiungere i consumatori. Il contenuto ideale è user friendly e originale, fornendo validi motivi per interagire come uno sconto, una news, una sorpresa. Xiaohongshu offre una vasta gamma di formati multimediali e di lunga durata, in modo da colpire il maggiore target di persone possibile.

Vendere in Cina con Little Red Book

Essendo l'app preferita dai consumatori cinesi per la ricerca di prodotti, i contenuti sono relativi principalmente ai beni di lusso, bellezza, moda, viaggi e stile di vita al femminile. Tuttavia, la moda maschile, il fitness, l'istruzione, la tecnologia digitale e l'arredamento della casa sono categorie in rapida crescita.

Little Red Book si distingue dalle altre piattaforme di e-commerce per molti aspetti. Utilizza contenuti generati dagli utenti, spinge la creazione di community per ottenere informazioni dettagliate sugli acquisti in tempo reale affinché gli utenti possano interagire, condividere e divertirsi all'interno della piattaforma.

In stretta collaborazione con KOL e testimonial di prodotti famosi, Little Red Book riesce ad esaltare gli articoli mostrati, garantendo sicurezza nei pagamenti ed un'ottima esperienza di acquisto. La community all'interno della piattaforma è unica e grazie all'integrazione dell'e-commerce è possibile utilizzare molteplici funzionalità.

Con l'introduzione del live streaming nel 2019, assieme all'esplosione del vlogging, la popolarità di Little Red Book ha superato tutte le aspettative, aumentando enormemente la sua popolarità.

Little Red Book ha visto una crescita senza precedenti negli ultimi cinque anni ed il live streaming commerce è considerato la tendenza principale nel 2021. Avevamo affrontato il tema a maggio, spiegando come Bytedance ed Alibaba stiano investendo in questo nuovo formato di contenuti in Cina (puoi leggere l'articolo cliccando qui).

Che si tratti di monitorare le tendenze dei consumatori, gestire la reputazione del brand o l'andamento delle vendite, questo è un canale fondamentale per il marketing in Cina.

Su Xiaohongshu è possibile creare live streaming, pubblicare video e foto, scrivere blog post, acquistare direttamente dal profilo ufficiale di un brand. Qualsiasi contenuto può essere targettizzato con i classici hashtag. Inoltre, è possibile creare i cosiddetti mini program per poter personalizzare la propria pagina e molto altro.

Qualunque sia il settore, è impossibile ignorare questa piattaforma pionieristica. Si tratta di una piattaforma chiave per la condivisione e la ricerca dei consumatori ed indispensabile per posizionare il proprio brand in Cina.

Come sfruttare al meglio Little Red Book?

Aprire un account su Little Red Book Xiaohongshu per vendere in Cina
Crediti immagine: Illustrazione Little Red Book dedicata ai seller. Foto: sito web Little Red Book per i venditori

Little Red Book è un'ottima piattaforma per i brand che vogliono vendere in Cina, i quali possono offrire i loro prodotti a KOL specifici della categoria più adatta e nel frattempo aprire un negozio al suo interno, sponsorizzandolo con inserzioni mirate in aggiunta ad una campagna marketing efficace.

È importante sfruttare al meglio i numerosi eventi legati all'e-commerce in Cina come prova iniziale per testare le strategie da seguire tutto l'anno. Se le scelte fatte si riveleranno efficaci, saranno replicate negli eventi successivi, in occasione degli eventi più importanti dell'anno (es. il singles' day).

Strumenti come Noziroh Hub sono fondamentali per le vendere i prodotti in Cina e la gestione dei processi di export con successo. I rischi di fallimento sono dietro l'angolo e solo tramite una ricerca di mercato approfondita è possibile verificare la fattibilità di un progetto ed evitare imprevisti.

Con Noziroh Hub è possibile gestire tutte le fasi di commercializzazione contando su un unico riferimento: ricerca di mercato, apertura/gestione degli store nelle principali piattaforme e-commerce cinesi, stoccaggio della merce, evasione ordini, apertura/gestione dei profili social cinesi, confezionamento e private label.

Autore: Alessandro Ave

Bilibili (in cinese 哔哩哔哩) è una piattaforma di condivisione video basata su contenuti generati dagli utenti. La piattaforma è stata lanciata nel 2010 ed è cresciuta esponenzialmente negli ultimi anni: passando da circa 50 milioni di utenti attivi mensili nel 2017 ad oltre 202 milioni di utenti nel 2020.

Secondo i dati diffusi da QuestMobile TRUTH, Bilibili è l'app preferita dai giovani cinesi di età inferiore ai 24 anni. Non sta risentendo della concorrenza di app come Kuaishou e la sua continua trasformazione la rende originale.

L'evoluzione della piattaforma

Fino a qualche anno fa era solo una piattaforma di condivisione di contenuti social, ora è una community online che pubblica e condivide contenuti relativi ad anime, cartoni animati, giochi, musica, pittura, moda, vita, tecnologia e altri argomenti preferiti dai giovani.

Bilibili è riuscita a espandersi al di fuori dei suoi punti di partenza (anime, fumetti, giochi) ed è ora una potenza dell'intrattenimento. La piattaforma ha aggiunto il supporto per e-commerce, tecnologia e contenuti lifestyle, i quali l'hanno aiutata a diventare una piattaforma mainstream con un enorme potenziale pubblicitario.

Se confrontata con le principali piattaforme video occidentali sarebbe paragonabile a YouTube in termini di utenti, caratteristiche e funzionalità. Tuttavia, il confronto si ferma a questi 3 punti.

Social Commerce Bilibili home page PC screenshot
Crediti immagine: Home page Bilibili. Foto: PC screenshot

Come YouTube, Bilibili si concentra sui contenuti generati dagli utenti e sulla creazione di community su determinati argomenti. A differenza di YouTube, tuttavia, ha introdotto una funzionalità innovativa della community chiamata "commenti proiettili" (la stessa funzionalità è stata aggiunta da Douyin nella sua piattaforma).

Ciò consente agli utenti di lasciare un rapido commento su un video che stanno guardando, i commenti vengono sostanzialmente ripresi dal lato dello schermo, da cui il nome "commenti proiettile". Un'altra somiglianza con le piattaforme video occidentali è il suo servizio di live streaming che è fondamentalmente l'alternativa cinese a Twitch.

Una crescita inarrestabile

Basato sulla potente comunità di utenti, Bilibili è ora diventato il luogo di nascita della cultura pop online della Generazione Z cinese (nati negli anni 90/00). L'80% degli utenti sono giovani dai 18 ai 35 anni e diventeranno gli utenti con la più alta capacità di consumo.

Il suo business model ha incoraggiato molti creatori di contenuti ad utilizzare la sua piattaforma. Secondo le informazioni ufficiali, il numero di uploader attivi al mese sulla piattaforma ha raggiunto i 350.000, con un contributo mensile di 1,16 milioni di contenuti e una media di visualizzazioni giornaliera di 320 milioni.

Oltre a questo, ha anche ottenuto grandi risultati dal punto di vista finanziario. I ricavi netti totali del 2020 sono stati di 3.840 milioni di yuan (588,5 milioni di dollari) e rappresentano un aumento del 91% rispetto all'anno precedente.

Questa rapida crescita ha catturato l'attenzione anche degli inserzionisti e Bilibili è diventata una destinazione ambita per il mercato della pubblicità video in Cina. I ricavi pubblicitari nel 2020 sono aumentati del 149% su base annua e la maggior parte di questo aumento è derivata dalla pubblicità basata sulle prestazioni della piattaforma.

Si trova in una posizione unica anche dal punto di vista degli investimenti, in quanto ha il sostegno sia di Alibaba che di Tencent, che possiedono rispettivamente il 7,2% e il 13,3% di quote. Inoltre, Bilibili ha recentemente annunciato che Sony ha acquistato una quota del 4,98% nella società.

L'introduzione delle buste rosse

Bilibili sta testando una funzione di chat che consente agli utenti di inviare pacchetti fortunati, ovvero buste rosse, piene di monete digitali.

Queste monete digitali possono essere utilizzate per acquistare regali virtuali per i creatori di video e anche per pagare contenuti a pagamento. Se gli utenti raccolgono abbastanza monete virtuali, possono anche acquistare un abbonamento a determinati servizi sempre all'interno della piattaforma.

Buste rosse Bilibili piene di monete da usare nella piattaforma
Crediti immagine: Buste rosse di Bilibili. Foto: Bilibili Wechat account post

Gli utenti possono accedere alla nuova funzione sull'interfaccia di chat 一起看 (tradotto letteralmente "diamo un'occhiata insieme") e inviare buste rosse nella chat. Dopo che la busta rossa è stata inviata, tutti gli utenti all'interno dell'evento possono avere la possibilità di "strapparla".

L'invio di buste rosse online è diventato parte della vita sociale e delle attività commerciali da quando WeChat ha lanciato le prime buste rosse digitali nel 2014. Molte app tra cui Alipay, Douyin, Kuaishou e Pinduoduo hanno tutte aggiunto la funzione delle buste rosse digitali alle loro piattaforme.

Questa scelta potrebbe significare un ulteriore trasformazione della piattaforma, che sta sempre più diventando un social commerce. Avevamo trattato l'argomento in precedenza con un articolo lo scorso maggio (puoi leggere l'articolo cliccando qui).

Vendere in Cina con Bilibili

Per promuovere il brand su Bilibili ci sono diverse opzioni, la più semplice è aprire un negozio. Gli utenti possono acquistare i prodotti cliccando sulla colonna “commodities” presente in homepage, senza dover andare in siti di terze parti per il checkout ed il pagamento.

I principali articoli venduti sulla piattaforma sono cosmetici e prodotti per la cura della pelle, ma stanno crescendo anche le vendite legate al settore del gaming. Dal 2019 è presente sulla piattaforma un mini-programma dove le celebrità vendono cosmetici, previo accordo commerciale con il brand richiedente la dimostrazione.

Un'altra opzione per vendere su Bilibili è quella di collaborare con KOL o creatori di contenuti legati alla categoria merceologica del brand e lasciare loro promuovere i prodotti tramite video, contest ed eventi live.

A differenza di altre piattaforme (ad esempio Kuaishou) è possibile aggiungere link di terze parti nei video caricati nella piattaforma. I creatori di contenuti possono inserire collegamenti ai loro prodotti nel cosiddetto "danmu" o sotto i video. Inoltre, c'è un'area nella pagina di acquisto in cui gli utenti possono lasciare commenti permanenti.

Per pubblicizzare i prodotti, c'è anche la possibilità di inserire annunci display tradizionali (come su Youtube). Questo aiuta gli inserzionisti a targhetizzare il proprio pubblico con una campagna personalizzata.

Da quando Alibaba ha investito in Bilibili, nell'aprile 2019, il focus della piattaforma si è spostato dall'acquisizione degli utenti all'e-commerce. Ciò è dovuto principalmente alla comparsa di nuovi miniprogrammi di e-commerce, che sono attualmente il modo più efficiente per vendere sulla piattaforma.

Bilibili workd event 2020
Crediti immagine: Bilibili World 2020. Foto: AP

Come sfruttare al meglio Bilibili?

Bilibili è un'ottima piattaforma per i brand che vogliono vendere in Cina, i quali possono offrire i loro prodotti a KOL specifici della categoria più adatta e nel frattempo aprire un negozio al suo interno, sponsorizzandolo con inserzioni mirate in aggiunta ad una campagna marketing efficace.

È importante sfruttare al meglio i numerosi eventi legati all'e-commerce in Cina come prova iniziale per testare le strategie da seguire tutto l'anno. Se le scelte fatte si riveleranno efficaci, saranno replicate negli eventi successivi, in occasione degli eventi più importanti dell'anno (es. il singles' day).

Strumenti come Noziroh Hub sono fondamentali per le vendere i prodotti in Cina e la gestione dei processi di export con successo. I rischi di fallimento sono dietro l'angolo e solo tramite una ricerca di mercato approfondita è possibile verificare la fattibilità di un progetto ed evitare imprevisti.

Con Noziroh Hub è possibile gestire tutte le fasi di commercializzazione contando su un unico riferimento: ricerca di mercato, apertura/gestione degli store nelle principali piattaforme e-commerce cinesi, stoccaggio della merce, evasione ordini, apertura/gestione dei profili social cinesi, confezionamento e private label.

Autore: Alessandro Ave

Crediti immagine in evidenza: Logo Bilibili. Foto: Account WeChat di Bilibili

Visit our FacebookVisit our InstagramVisit our LinkedIn
Noziroh - Partita IVA IT04266980277
Via G. Leopardi 13, Torre di Mosto 30020 VE - Italia
Contattaci
Powered by KGM - © 2024 Noziroh - Tutti i diritti riservati
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram

UTILIZZO DEI COOKIE PER LA MIGLIORE ESPERIENZA POSSIBILE SUL SITO NOZIROH HUB

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. Per maggiori informazioni, puoi consultare la pagina utilizzo di cookie.